Storie Libera-Te

Non siamo le violenze che abbiamo subìto, siamo il coraggio con cui le abbiamo affrontate

Pagina 2 di 4

Affronto la pandemia in Messico, a più di diecimila chilometri dalla mia famiglia.

Sono a più di diecimila chilometri da casa, un oceano mi separa dalla mia famiglia. Da circa due anni lavoro in Messico nel campo della cooperazione internazionale. Ero a lavoro quando ho sentito le prime notizie sul COVID-19 che iniziava a farsi conoscere in Italia. Con la leggerezza di molti in quei primi giorni ho…

Leggi tutto »

Fuori tutte _Dentro tutte_marzo 2020

Eccoci qui. Da oggi restiamo tutte a casa. Lo dicono ai Tg. Strana situazione, direi opposta rispetto al vissuto di undici anni fa. Erano le 3:32, nel pieno della notte e allora : “ Tutte/i fuori casa ! ” Era la terra, che lo gridava, scuotendo chi dormiva ancora. Strade deserte oggi ( anche se…

Leggi tutto »

Torniamo a mostra-re

E finalmente arriva il 5 marzo 2020! Sorrisi, abbracci, interventi diffusi sottolineano l’emozione collettiva di un meraviglioso gruppo di donne che destreggiandosi tra i numerosi impegni quotidiani sono riuscite a creare una storia collettiva sul vissuto di altrettante donne. Queste sono state fotografate, narrate ed ora mostra-te a questa folla curiosa che si aggira nel…

Leggi tutto »

Covidclown ma che è? Sì è, punto e basta! Semplicemente è.

In realtà c’è poco da ridere. Covidclown ma che è? Sì è, punto e basta! Semplicemente è. La clown che scrive vive in Veneto e precisamente nella provincia di Vicenza. La prima regione nazionale ad essere stata assoggetata al lockdown come lo chiamano gli statunitensi. Preferisco molto di più l’elegante britannico “self-isolation” (auto isolamento) perché…

Leggi tutto »

Sono educatrice in un nido e il mio lavoro è la cosa più bella che avrei potuto immaginare per me.

Abito a Roma da otto anni e questa è decisamente una città che ti risucchia, ti leva ogni energia a fine giornata ed è in continuo movimento e trasformazione. Io sono aquilana ed ero abituata a ritmi più lenti, tutto a disposizione, tutto raggiungibile a piedi, dove per prendere un caffè con un’amica non avevi…

Leggi tutto »

EROI IN CRISI

Sono le 19:45 e imbocco la tangenziale a velocità discreta con la fretta di chi vuole già essere sulla porta di casa. Ho appena finito il turno di lavoro. Roma è cosi silenziosa e spettrale. Una scena surreale. Impiego quindici minuti per tornare a casa e tutto ciò è ancora più surreale. Rifletto sul fatto…

Leggi tutto »

Il call center

Resto bloccata in una vita domestica frenetica, ma allo stesso tempo immobile, nelle quattro mura di casa mia, alternando otto ore davanti al pc, alla gestione della famiglia e della casa stessa. Mi alzo, mi preparo, vesto e faccio mangiare mia figlia, mi vesto, mi trucco – mai perdere le abitudini che ti fanno sentire…

Leggi tutto »

“Vengo da un paese dove ogni cittadino onesto vede l’Italia come esempio: dove la giustizia esiste, dove i minori sono tutelati e la donna è tutelata! “

Buon giorno! Mi chiamo **** e vengo da un paese dove l’Italia viene vista come il paese più bello e in effetti lo è..come un paese dove ogni cittadino albanese onesto vede l’Italia come un esempio ..paese dove la giustizia esiste dove i minori sono tutelati e la donna è tutelata ! Che delusione ho…

Leggi tutto »

Ho imparato negli anni che il male si sconfigge

Sono stata una bambina come tante, almeno per un po’. Papà quando ero piccola per me era un eroe. La persona che sapevo ci sarebbe sempre stata, che mi avrebbe difesa da tutto. La sua mano era grande e rassicurante perché ero convinta che non si sarebbe mai posata su di me se non per…

Leggi tutto »

Credevo fosse amore

La mia storia inizia 5 anni fa mi ero separata da poco con il padre di mia figlia perché beveva ed era diventato violento. Lavoravo in un bar (il mio prima che la mia socia me lo rubasse), entrò questo ragazzo affascinante brizzolato e da lì iniziammo una frequentazione. Me ne innamorai e decisi di…

Leggi tutto »

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén